Sono soli, non trovano occasioni di socializzazione e spesso si sentono insicuri. Se poi necessitano di un qualche servizio pubblico, come una visita medica, gli toccano attese impossibili che sembrano volergli dire: rivolgiti al privato. Essere anziani a Milano – ma lo stesso discorso potrebbe essere fatto per ogni altra grande città italiana – continua ad essere complicato, ancor più se si è in estate e i quartieri subiscono il classico e fisiologico svuotamento vacanziero. Una condizione che si complica ulteriormente quando si deve compiere un gesto quotidiano come andare a fare la spesa. Per risolvere questo limite è nato “Due mani in più”, il servizio gratuito di consegna della spesa a domicilio per gli anziani, ideato da Caritas Ambrosiana con la Coop Lombardia. “Quel che è certo – commenta un operatore – è che senza il nostro aiuto, i Comuni o i servizi sociali non avrebbero le risorse necessarie per rispondere a tutte le richieste che giungono ai loro sportelli”  di Fabio Abati