“Abbiamo la data: 20 e 21 settembre”, con un largo sorriso Paola Concia annuncia il risultato della direzione del Pd. A fine settembre l’assemblea deciderà le regole del Congresso che confermerà le primarie per il prossimo 24 novembre. Un Congresso “aperto e partecipato” auspicano Gianni Pittella e Gianni Cuperlo ma con tanti nodi ancora da sciogliere primo fra tutti l’eventuale separazione fra la carica di segretario e candidato premier. “Fino al 24 novembre avremo tempo per decidere tutto”, è fiducioso Ivan Scalfarotto. Chi non nasconde la nota polemica è Pippo Civati: “Tutti i candidati chiedono le regole che ancora oggi non abbiamo”. Non si esprime invece Matteo Renzi che non risponde alle domande dei cronisti e taglia corto: “Io torno a Firenze, buone vacanze per chi ci va”  di Annalisa Ausilio