Ritrovato morto in canonica con delle ferite di arma da taglio sul corpo. Il corpo don Giuseppe Peterlini, 88 anni e collaboratore del parroco di Marano d’Isera, in provincia di Trento, è stato ritrovato poco dopo le 8 dalla perpetua, che ha dato l’allarme. Secondo quanto rivelano gli investigatori, non ci sono motivi evidenti per ritenere che si tratti di un omicidio. L’ipotesi più probabile è che si tratti di un suicidio. Al sacerdote ieri sarebbe stato diagnosticato un tumore.

Sul posto è arrivato anche un elicottero del 118 di Trentino Emergenza, che però ha trovato l’uomo già deceduto. Poi i sanitari hanno avvisato il 112. Il procuratore Valerio Davico e i carabinieri della compagnia di Rovereto guidati dal comandante Gianluca Galiotta stanno svolgendo accertamenti per chiarire quanto accaduto.