Una delegazione del M5s ha incontrato in Kazakistan Alma Shalabayeva la moglie del dissidente Mukhtar Ablyazov, arrestato di recente a Cannes, ed espulsa dall’Italia con la figlia di sei anni. L’incontro è stato filmato e pubblicato sul blog beppegrillo.it nel video Alma dichiara: “Io non credo più in nessuna giustizia di nessun tribunale. Temo che qui mi possano mettere in prigione” e aggiunge: “Ricordo bene quando misero in prigione mio marito, senza che vi fossero delle carte. Spero per questo di essere aiutata dal popolo italiano”. La donna racconta anche del blitz effettuato a maggio scorso nella villa di Casal Palocco a Roma in seguito al quale lei e le figlia Alua, 6 anni, erano state identificate e portate via dal nostro Paese. La donna riferisce che non le era stato permesso di contattare la sorella con il proprio telefonino. “Me lo hanno buttato”, conclude