Davanti alla Corte di Cassazione, Gianfranco Mascia del Popolo viola brinda alla notizia della condanna definitiva di Silvio Berlusconi a 4 anni per frode fiscale per il caso Mediaset. La sentenza prevede anche il rinvio alla Corte d’Appello di Milano per la riformulazione della pena accessoria, cioè l’interdizione ai pubblici uffici che dovrebbe passare da 5 a 3 anni secondo la richiesta del Procuratore generale. Si chiude così la lunga attesa dinanzi al palazzaccio a Roma, dove nelle ore precedenti alla lettura della sentenza, avvenuta intorno alle otto di sera, non sono mancati i battibecchi tra passanti e manifestanti pro e contro Berlusconi  di Irene Buscemi