Prima di entrare in aula, il legale di Silvio Berlusconi Franco Coppi si intrattiene nei corridoi con i giornalisti accreditati. Scherza sulla sua scaramanzia, afferma di portare sempre con sé un cornetto portafortuna, dentro il portafoglio. Sulla requisitoria del Pg, l’avvocato sostiene: “Ha raccontato  quello che c’è scritto nella sentenza, nulla di nuovo, ma noi abbiamo elementi in più e oggi li esporremo ai giudici”. Poi sul possibile arrivo a sorpresa dell’ex premier in aula, il legale con ironia dice: “Ma in Cassazione ci vengono i poveracci o chi vuole vedere se gli avvocati sono bravi, partendo dal presupposto che i suoi legali sono in gamba, qui l’ex premier non ci mette piede”  di Irene Buscemi