C’è un personale della Camera che ha lavorato senza gli straordinari, perché non è previsto che il personale della Camera abbia straordinari, né che faccia sciopero. E ieri sono state scritte parole pesanti, inaccettabili e violente contro i dipendenti della Camera“. Lo dichiara a ‘Agorà’ (Rai3) il deputato Pd Marina Sereni in riferimento alla seduta fiume a Montecitorio per il decreto del Fare. La parlamentare, durante il suo intervento in trasmissione, precisa di voler perorare la causa dei dipendenti di Montecitorio, “in qualità di vicepresidente della Camera e di presidente del Comitato Affari del personale”. E, col plauso di Francesco Paolo Sisto del Pdl, attacca duramente la pagina facebook “Maurizio Crozza fan page”, rea di aver pubblicato un post in cui si polemizza sugli stipendi dei dipendenti della Camera: “Questa notte il personale di Montecitorio è stato lì e starà ancora lì, quando tra cinque minuti ricomincerà la seduta in Aula. E i toni di quella pagina sono inaccettabili, vanno abbassati”. La Sereni contesta anche il Movimento 5 Stelle: “Il paradosso di questa nottata è che il Parlamento ha lavorato per non decidere. Credo che sia un paradosso che noi dobbiamo superare. Abbiamo fatto tutti ostruzionismo” – continua -“però siamo di fronte a un tema che rispetto ai cittadini e all’opinione pubblica dobbiamo affrontare diversamente”  di Gisella Ruccia