Dopo i duri scontri di venerdì notte, un gruppo di amministratori locali NoTav sono tornati in Clarea per violare la zona rossa attorno all’area degli scavi per il tunnel geognostico. Gli eletti, capitanati dal senatore M5s Marco Scibona, erano attesi da una rappresentanza di militari, guidati dal capitano dei Carabinieri Stefano Mazzanti: “L’ordinanza (che dichiara off limits il sentiero adiacente al cantiere, ndr) consente l’accesso ai proprietari dei terreni, ma non devono arrivare in gruppo”. Oltre 100 persone sono passate sul tracciato teatro degli scontri dell’altra notte, i NoTav hanno raccolto i bossoli dei lacrimogeni e li hanno portati ai carabinieri. Alcune donne NoTav hanno poi inscenato una protesta per i presunti palpeggiamenti subiti da Marta Camposana dopo che è stata fermata durante gli scontri di venerdì notte  di Cosimo Caridi