Non c’è spazio per i disabili in quella che, per anni, è stata la città degli sprechi. Manca una pedana e l’ascensore è guasto da alcuni anni ma nessuno lo ripara. Le persone diversamente abili non hanno la possibilità di recarsi negli uffici del Comune di Reggio Calabria a causa delle barriere architettoniche. La storia di Giuseppe che, per un certificato, ha dovuto aspettare un’ora sotto il sole. Il suo sfogo: “Non siamo animali”  di Lucio Musolino