“Non ci credo che non ci sia oggi una donna all’interno del Partito democratico in grado di assumere il ruolo di segretario”, così Sabrina Alfonsi, eletta presidente del I munucipio di Roma, lancia la sfida durante la conferenza nazionale delle donne del Pd che si è tenuta a Roma al centro congressi Frentani. “Non è vero che non ci sono donne leader nel partito, nessuno può mettere in dubbio che Rosy Bindi è una figura del genere – è il pensiero della deputata Barbara Polladstrini – ma serve prima di tutto avere una classe dirigente degna di questo nome, per rinnovare il partito “. “Noi donne siamo più interessate più ai contenuti che alla leadership – afferma la parlamentare Marina Sereni – i atti ci avvicinano alla politica le chiacchiere meno, però serve essere sempre più numerose anche se non in posti chiave”. “Fare rete può essere utile per sostenere delle candidature valide – sostiene ancora la Alfonsi – non dobbiamo indietreggiare perché ci sono uomini considerati in gamba”  di Irene Buscemi