L’Italia si prepara al terremoto che la conferma della condanna a Silvio Berlusconi nel processo Mediaset scatenerebbe nel mondo politico. Ma per i bookmaker, pronti a quotare anche il futuro dell’ex presidente del Consiglio italiano, l’assoluzione resta attualmente l’ipotesi più probabile.

Come riporta Agipronews, l’agenzia  di scommesse sportive Betaland con sede a Malta, ha già aperto le  puntate sull’esito della sentenza e i suoi sviluppi. Per il momento, la quota più bassa è quella dell’assoluzione, bancata solo a 1,25; ma la condanna, a 2,95, resta verosimile. Dovesse verificarsi, i quotisti di Betaland si divertono a scommettere anche sulle sue conseguenze: possibili gli arresti domiciliari nella Villa di Arcore, che pagano a 3,50. Quasi scontata, invece, la dissoluzione del Pdl (a 1,35). Tremano anche i tifosi del Milan: secondo i bookmakers maltesi Berlusconi potrebbe venedere la società rossonera (ipotesi quotata a 2,85). Le scommesse più redditizie, però, sono quella sulla meta di un’eventuale fuga da parte del Cavaliere: la destinazione più probabile è il Kenya, in Africa, che paga a 20, seguita dall’isola caraibica di Antigua, a 25. Ma forse vale la pena puntare sulla fuga ad est: la partenza verso la Russia dell’amico Vladimir Putin è quotata addirittura a 50.

L’udienza in Cassazione del processo Mediaset è fissata per il prossimo 30 luglio, quando la Suprema Corte sarà chiamata a decidere se confermare o meno la sentenza con cui la Corte d’appello di Milano dello scorso 8 maggio, ha condannato il leader del Pdl a 4 anni di reclusione e all’interdizione per 5 anni dai pubblici uffici per il reato di frode fiscale