“C’è un progetto per trasformare la nostra Repubblica in una Repubblica presidenziale con l’azzeramento dei poteri di controllo nelle mani tutto di un presidente che diventerà un ‘uomo solo al comando’ e noi a questo ci vogliamo opporremo“. Antonio Ingroia, ex pm e leader di Azione Civile si schiera contro il progetto di modifica della Costituzione e spiega: “E’ il progetto pidduista di Licio Gelli che si prepara a trasformarsi in Costituzione italiana, un progetto che ha perseguito Silvio Berlusconi per vent’anni senza riuscirci grazie all’opposizione di tanti italiani”. Sul ruolo dei saggi, Ingroia dice: “Ennesima espropriazione del Parlamento e delle decisioni importanti, non è questo il modo per far riappassionare i cittadini alla politica”  di Manolo Lanaro