Urlando “Assassini, animali liberi e sangue sulle vostre mani”, un gruppo di animalisti ha cercato di bloccare la sfilata di moda di Jean Paul Gaultier a Roma. I manifestanti hanno prima improvvisato uno spogliarello, poi, rimasti nudi con scritte sul corpo come “Gaultier assassino” o “Pellicce cadaveri sulle spalle”, si sono stesi davanti alla porta dell’edificio dove stava per iniziare l’evento promosso da AltaRoma scandendo “Vergogna e Gaultier shame on you”. A quel punto è iniziata una rissa con i buttafuori e alcuni attivisti sono stati refertati in ospedale. “Non siamo violenti, ma siamo stati aggrediti”, hanno spiegato. La protesta non ha impedito l’inizio della sfilata che si è svolta regolarmente  di Annalisa Ausilio