Gaffe di Silvio Berlusconi nel corso di un’intervista in esclusiva a Milan Channel. Il Cavaliere, presente al raduno di Milanello per salutare la squadra del Milan, ha elogiato le qualità della rosa dei giocatori, ma ha confuso il nome del calciatore rossonero Andrea Petagna con quello del magistrato Giuseppe Pignatone. Ovvero il procuratore della Repubblica di Roma che mesi fa interrogò Berlusconi nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta estorsione, sempre a sfondo “prostituzione”, che l’ex premier avrebbe subito dall’imprenditore barese Giampaolo Tarantini. “Mi sono tenuto vicino per una mezz’oretta ai nuovi” – ha dichiarato il patron rossonero – “a partire da Poli e Saponara, che mi son piaciuti molto. E anche i due ragazzi, Cristante e Pignatone. Mi sembra che vengano dalla Primavera