Scoppia il caos durante le votazioni alla Camera sul decreto ‘svuota carceri‘. La Lega Nord espone cartelli: “Il governo libera ladri e spacciatori” ed il deputato del carroccio Gianluca Buonanno viene espulso dall’Aula. Il leghistaaveva attaccato Sel urlando: “Visto che pensano solo ai matrimoni tra persone dello stesso sesso, alle adozioni da parte di persone dello stesso sesso, allora questi comunisti di Sinistra e libertà cambino nome e si chiamino, invece, Sodomia e libertà”. Buonanno, prima invade i banchi del governo poi inveisce contro i deputati di Sel, motivo quest’ultimo della decisione presa dal presidente di turno Luigi Di Maio (M5S). Ancora proteste leghiste e la seduta viene sospesa per qualche minuto  di Manolo Lanaro