Il capo del Dipartimento della protezione civile, Franco Gabrielli, in una conferenza stampa a Roma ha reso note le operazioni che hanno permesso di identificare in mare i due piccoli aerei, scomparsi il 4 gennaio del 2008 (con a bordo 8 italiani) e il 4 gennaio 2013 (dove a bordo c’erano 4 cittadini italiani, tra cui Vittorio Missoni), al largo delle coste di Los Roques, in Venezuela. “Sono stati fatti sforzi straordinari. La responsabilità del recupero degli aerei – ha detto Gabrielli – ora è totalmente venezuelana”. Poi rivolgendosi ai familiari delle vittime ha detto: “Vi staremo vicini e faremo il possibile”  di Manolo Lanaro