Terza puntata della rubrica Trash-Chic a cura di Januaria Piromallo

E Dio creò il vaccino anti seduzione
Immaginate di trovarvi nel letto di B.B. Sì proprio lei, Brigitte Bardot. Ma non adesso, quarantacinque anni fa, nello splendore della sua carriera. Una sera dopo l’altra. Eppure c’è stato perfino chi si annoiava: Gigi Rizzi. Capricci da vero tombeur de femme? La divina era troppo impegnativa e, mentre gli italiani facevano le ore piccole all’Esquinade di Saint Tropez, lui aggiungeva al drink di B.B. le gocce di valium per svignarsela e andare dagli amici. Era l’estate del 1968, quella del loro paparazzitismo flirt. Una volta Gigi si dimenticò di innaffiare il beverone con l’ormai collaudata dose di tranquillanti. B.B. si sveglia nel cuore della notte e non se lo trova nel letto. Indignata da tale atto di lesa maestà gli fa le valigie e gliele fa trovare fuori casa. Gigi è morto qualche giorno fa per un attacco cardiaco mentre festeggiava il 69esimo compleanno a casa della sua amica del cuore di Saint Tropez, Michelle Barbet. È morto come è vissuto: allegro e spensierato. In mano stringeva ancora una flute di champagne.

Ha mollato la gallina dalle uova d’oro
Silvio Berlusconi la considerava una risorsa storica, ma dopo 25 anni Gianna Tani, deus ex machina dei casting di Mediaset, si è messa in proprio. Anche chi scrive fu selezionata dalla Tani qualche lustro fa per una puntata di “M’ama non m’ama”, con Sabina Ciuffini conduttrice. Salivo e scendevo da una margheritona a botta e risposta di quiz demenziali. Ovvio che il suo party “Saranno famosi?” organizzato alla disco milanese “Gioia 69” per festeggiare la Gianna Tani Web Channel fosse una vetrina sbrilluccicante per aspiranti del genere: tronisti, veline e stelline. Antenne puntate sulle future Simona Ventura e Michelle Hunziker alle quali Gianna, la cacciatrice di talenti, fece il primo provino.

Ho detto ‘no’ al Cavaliere ma ce l’ha fatta comunque
È la confessione tardiva di Lu Ann de Lesseps, ex valetta di Telemike, Pressing e Paperissima, ora star indiscussa di “Real HouseWife of New York”, la famosissima serie americana arrivata alla sesta stagione e venduta in tutto il mondo. Il corteggiamento di Silvio Berlusconi cominciò dietro le quinte dei Telegatti. Le si avvicinò spavaldamente, le mandò fiori in camerino e le chiese il numero di telefono. Ma Lu Ann dall’alto della sua bellezza rispose: “Presidente, ha trent’anni di troppo!” E anche qualche centimetro in meno.