Non mi piacciono le dinastie, né quelle monarchiche né quelle democratiche. Se la dottoressa Marina Berlusconi vuole fare politica, e ne ha tutte le capacità, faccia pure“. Con questo “niet” Renato Brunetta commenta il presunto ingresso di Marina Berlusconi in politica. Il capogruppo del Pdl alla Camera, intervenuto a “24 Mattino”, su Radio24, spiega: “Non penso che sia plausibile un’investitura a carattere ereditario. Marina Berlusconi dimostri le capacità in politica come ha fatto in ambito manageriale e, se vale, ruoli, funzioni, leadership”. E aggiunge: ” Io amo il merito, in democrazia è tutto. Essere leader perché ‘si è nati da…’ penso sia un modo di selezionare la classe dirigente un po’ obsoleto”