Dopo la condanna a sette anni a Silvio Berlusconi per concussione e sfruttamento della prostituzione minorile, Giuliano Ferrara convoca a Piazza Farnese a Roma i fedelissimi del Cavaliere in piazza sotto lo slogan “Siamo tutti puttane”. “Non ci sono prove”, dicono i manifestanti che attaccano “la magistratura comunista”. Dopo l’intervento del direttore del Foglio, in piazza arriva anche Francesca Pascale, la fidanzata dell’ex premier. Pochissimi i manifestanti che vogliono rispondere alle domande del Fatto, preferiscono allontanarsi o lasciarsi andare agli sfoghi: “Siete i soliti comunisti invidiosi, avete imparato a memoria la lezione”   di Annalisa Ausilio