“Berlusconi abbandoni la vita politica“. Nichi Vendola, leader di Sel, commenta così la sentenza di condanna in primo grado al processo Ruby per Silvio Berlusconi. “Sono tra quelli che vuole battersi con armi politiche e che non auspico la rovina giudiziaria di un avversario. Tuttavia siamo dinanzi ad una sentenza di assoluta gravità che getta un’ombra sull’attuale situazione politica e penso che in nessuna parte del mondo sarebbe possibile per nessun leader politico con una sentenza scritta con quell’inchiostro permanere nella vita pubblica”  di Manolo Lanaro