Sono giorni cruciali per l’impianto Elcon di Castellanza. Oggi la conferenza dei servizi indetta da Regione Lombardia, a cui hanno preso parte tutti gli enti interessati, si è espressa negativamente sul progetto. Si tratta di un primo significativo successo per i comitati che da circa un anno si stanno battendo per scongiurare la realizzazione di un impianto per il trattamento di reflui chimici pericolosi nel pieno centro cittadino di Castellanza, nell’ex impianto Montedison. Proprio durante la conferenza dei servizi una cinquantina di persone hanno stazionato sotto il palazzo della Regione, scandendo slogan contro la realizzazione dell’impianto mentre una delegazione è stata ammessa alla riunione in rappresentanza di comitati ed associazioni. Se il tavolo tecnico ha messo un’ipoteca pesante sul naufragio del progetto, domani sarà il turno della politica. In consiglio regionale verrà infatti discussa la mozione presentata dal capogruppo del Pd Alessandro Alfieri, con la quale si intende far uscire allo scoperto tutte le componenti della maggioranza, in particolare la Lega Nord, sul cui ruolo a sostegno dell’impianto contestato in quest’ultimo anno è stata espressa più di una perplessità  di Alessandro Madron