Diciottomila arruolati per 350 reggimenti, una campagna stampa in Italia e una raccolta firme per una petizione all’Europa a sostegno di Silvio Berlusconi. Ecco il programma dell’Esercito di Silvio, presentato durante una conferenza stampa da Simone Furlan e Diego Volpe Pasini. Il tutto per fermare la “persecuzione giudiziaria, tutta politica, ai danni di un grande presidente”, sostengono i luogotenenti del Cavaliere che affondano: “La magistratura ha messo in piedi un piano eversivo”. Chi è il burattinaio dietro questo fantomatico progetto? “Ilda Boccassini che dovrebbe essere indagata per diffamazione aggravata”. E nel caso che le condanne ai danni di B. diventino definitive? “Abbandonare il governo Letta e tornare al voto”  di Nello Trocchia