I maggiori sindacati turchi hanno organizzato per lunedì uno sciopero e una marcia nelle principali città turche. A Istanbul oggi migliaia di persone hanno marciato verso piazza Taksim, dove era schierata la polizia con gli idranti. Prima che ci fosse alcun contatto le forze dell’ordine hanno messo in fuga i manifestanti sparando ad altezza uomo proiettili di gomma. Il corteo si è ricomposto pochi minuti dopo. Non si sono invece registrati scontri nella capitale Ankara. Resta alta la tensione in tutto il paese, soprattutto a Istanbul dove migliaia di agenti presidiano il parco di Gezi e le vie di accesso a Taksim  di Cosimo Caridi