Barack Obama è “molto preoccupato” per la situazione in Siria e in particolare per l’uso di armi chimiche. La preoccupazione, secondo quanto riferito da fonti della delegazione italiana, è emersa nell’incontro di circa mezz’ora che il presidente americano ha avuto con il premier Enrico Letta a margine del G8 di Lough Erne, dove il presidente del Consiglio era accompagnato dall’ambasciatore italiano a Londra, Pasquale Terracciano, e dal consigliere diplomatico di Palazzo Chigi, Armando Varricchio.

Durante la bilaterale fra i due leader politici, il presidente americano ha invitato Letta a recarsi alla Casa Bianca. I dettagli sono ancora da definire così come la data della visita, ma l’incontro è atteso entro la fine dell’anno. Il presidente americano ha infine condiviso la preoccupazione del premier italiano per l’alta disoccupazione, sottolineando quanto sia importante essere consapevoli delle dimensioni e della gravità del problema per affrontarlo e tentare di risolverlo.