“C’è sempre nella storia dell’umanità questa malattia, la corruzione. La Chiesa ha bisogno di purificazione perennne”. L’arcivescovo di Manila Luis Antonio Gokim Tagle risponde sui nodi irrisolti che minacciano la chiesa. Il cardinale, di famiglia metà filippina e metà cinese, ha presentato a Roma il suo libro ‘Gente di Pasqua’, edizioni Emi. Scherza con i cronisti: “Io quando vedo le telecamere mi batte il cuore, bisogna chiamare pronto soccorso”. A 56 anni, ‘giovane’ ma papabile già nell’ultimo Conclave, il cardinale mostra una consonanza con Papa Francesco quando parla dell’urgenza di ritrovare nell’ascolto degli ultimi la forza di un riscatto. Sulle sfide che si trova davanti Papa Francesco, l’arcivescovo di Manila, divertito, si affida ad un auspicio: “ Speriamo che ne uscirà bene”  di Nello Trocchia