“Un’incredibile smarrimento dinnanzi all’annuncio di tutto e del contrario di tutto”. Dopo gli annunci sull’inevitabile aumento dell’Iva, Nichi Vendola è duro contro il governo: “Annunci propagandistici che non riescono mai ad incardinarsi su un’idea chiara”. Al contrario, il leader di Sel vorrebbe trovare le risorse “colpendo i grandi capitali e le rendite finanziarie”. Mentre Pdl attacca i ministri economici Zanonato e Saccomanni, “è un governo dei pavidi”, dice Berlusconi, Fassina propone la sospensione dell’Iva. “Che film penoso”, commenta Vendola. Sull’argomento interviene anche Gianni Cuperlo, candidato alla segreteria del Partito Democratico: “L’aumento dell’Iva sarebbe un danno grave ed un incentivo alla recessione”. E sull’attacco del Pdl contro il governo, Cuperlo afferma: “Diano una mano a trovare le soluzioni invece che alimentare la polemica”  di Manolo Lanaro