“Manterrò fede alla promessa di restituire l’eccedenza dell’indennità. Farò beneficenza nel mio territorio”. Alessandro Furnari, ex movimento 5 Stelle, poi passato al Gruppo Misto, spiega come intende restituire i soldi delle indennità, su cui era scoppiata la polemica.

Poi attacca l’ufficio stampa del Movimento, colpevole, secondo il deputato, di aver dato il via a una vera e propria “gogna mediatica”. “Dopo aver letto il comunicato dell’ufficio stampa M5S e dopo aver letto alcune dichiarazioni rilasciate alla stampa da parte di alcuni parlamentari M5S, mi sono convinto che quel testo non sia condiviso da tutti i Parlamentari del M5S”, afferma Furnari. ”I toni pieni di livore e vendicativi di quel comunicato sono quanto di più lontano ci sia dal senso di comunità che dovrebbe esserci nel M5S. Mi sembra sempre più evidente che ormai del M5S sia rimasta solamente l’istituzione”, aggiunge.

”L’ufficio stampa M5S ha adottato una comunicazione ovvia – conclude – anche in futuro per tutti quelli che scapperanno dall’istituzione M5S diranno che lo avranno fatto per il vil denaro, una gogna mediatica studiata ad hoc per tutte le menti pensanti che scappano…”