Né Renzi, né Epifani. Il sogno di Gene Gnocchi è vedere un poeta alla guida del Pd. “Io come segretario vorrei Attilio Lolini, ha 90 anni ed è il più grande poeta del Novecento”. Ospite della festa del Fatto Quotidiano al Fuori Orario di Taneto, il comico ha commentato la situazione politica italiana, dalla crisi del centrosinistra, al boom del Movimento 5 stelle. “Il Pd è una delusione totale, è riuscito a far trionfare ancora una volta Berlusconi”  di Giulia Zaccariello