Presidenzialismo, il capogruppo PdL alla Camera dei Deputati, Renato Brunetta afferma che: “Con la riforma Presidenziale Berlusconi è il nostro candidato vincente e chi ha paura di lui, ha paura della democrazia, mi fanno ridere quelle valutazioni che dicono no al presidenzialismo altrimenti viene eletto Berlusconi, che visione della democrazia hanno costoro?”, chiede Brunetta, secondo il quale “la guerra civile non è mai dipesa dall’ex premier, ma da una parte della magistratura politicizzata che da quando il Cavaliere è sceso in campo l’ha demonizzato e l’ha sottoposto a mille processi sbagliati, inutili, fuorvianti”. Sul pronunciamento della Consulta atteso per ilarissimo 19 giugno su un leggittimo impedimento in merito ad un udienza del processo Mediaset che potrebbe annullare la condanna, Brunetta è certo: “La Corte Costituzionale si pronuncerà a favore del legittimo impedimento e darà torto ai giudici di Milano”  di Manolo Lanaro