Nelle ultime elezioni amministrative di Roma aveva sbancato, riuscendo a farsi eleggere in due liste diverse, in due municipi differenti, il II e il XII. Ora però rinuncerà ad entrambi. Francesco De Salazar,  33 anni, ex An e poi La Destra era candidato per Fratelli d’Italia e per la lista civica di Alfio Marchini e aveva conquistato entrambe le poltrone. 

Ora però non siederà su nessuna delle due. Lo ha annunciato lo stesso De Salazar: “Al fine di evitare la strumentalizzazione di un errore commesso in buona fede, senza l’intenzione di trarre vantaggio da una doppia candidatura, comunico che rinuncio all’incarico da consigliere di entrambi i municipi pur potendo optare per uno dei due seggi “. E ora cosa farà? “Continuerò il mio impegno civico indipendentemente dalle cariche elettive con la passione e la responsabilità che da sempre mi appartengono”.

In precedenza, in un’intervista al Corriere, il candidato multieletto aveva definito la vicenda “una leggerezza” e aveva sbandierato la sua intenzione di “lavorare cinque anni nel II municipio”, ovvero quello in cui era stato eletto nelle file di Fratelli D’Italia. Anche dal comitato di Marchini, però, avevano fatto sapere che lui avrebbe optato per il XII municipio.