Gli investitori sono preoccupati che la Federal Reserve decida di ridurre lo stimolo monetario dopo che il presidente, Ben Bernanke, ha detto che la banca centrale potrebbe diminuire il ritmo di acquisto di attivi se le condizioni economiche dovessero migliorare. L’azionario europeo registra la prima perdita settimanale in oltre un mese, compreso il calo del 23 maggio, il peggiore in 10 mesi in Europa e il peggiore dal dopo terremoto del 2011 in Giappone mentre l’America limita le perdite a meno di un punto percentuale. Le stesse ragioni riportano il rendimento del Btp decennale sopra al 4 percento.

Ospite in collegamento Gianluca Braguzzi – Responsabile finanziario di PairsTech Capital Mgmt da Mantova: “Il fatto che la Federal Reserve possa aspettare un’inversione del ciclo economico per ridurre lo stimolo monetario è un meccanismo molto delicato su cui i mercati si interrogheranno a lungo, come decidere quando togliere il metadone a una persona in cura disintossicante, si apre uno scenario di incertezza che di solito non corrobora mai i mercati nel lungo termine”.