Stavano rientrando dalla trasferta a Livorno quando il pullman si è ribaltato. Un ragazzo di 22 anni di Lumezzane (Brescia) è morto, mentre altri due sono rimasti gravemente feriti. L’incidente dei tifosi bresciani è avvenuto lungo l’autostrada A21, tra i caselli di Manerbio e Brescia Sud, nella notte tra domenica e lunedì intorno alle 4.30 mentre erano di ritorno dalla partita. Il mezzo, che faceva parte di una colonna di sei autobus carichi di tifosi, ha sbandato ed è finito in una scarpata. A bordo c’erano circa 50 persone.

Secondo le prime informazioni riferite da 118 e polizia, le ambulanze hanno trasportato negli ospedali della zona una ventina di feriti, due dei quali molto gravi, in codice rosso, e altri sette in codice giallo. Soccorritori e mezzi di soccorso hanno lavorato per tutta la notte fino all’alba. Secondo le prime valutazioni a causare l’uscita di strada del mezzo, che viaggiava in colonna con altri autobus carichi di tifosi, potrebbe essere stato un colpo di sonno dell’autista.