L’Unità scrive che noi siamo proprietari del Fatto Quotidiano e di Santoro, ma semmai sono il padrone dell’Unità perché usa i soldi pubblici, comprese le mie tasse”. Così Beppe Grillo in piazza del Popolo per la chiusura della campagna elettorale di Marcello De Vito. A differenza della manifestazione di Marino e del comizio di Alemanno e Berlusconi, sotto il palco dell’ex comico la gente non manca e lui affonda il colpo su Guglielmo Epifani: “Qualcuno ha detto che c’era lo sciopero, voi siete venuti col teletrasporto”. Sulle amministrative: “A Roma forse non riusciremo a vincere, ma metteremo in Comune consiglieri che renderanno pubblici i bilanci” di Manolo Lanaro