A un anno dal terribile terremoto che devastò l’Emilia, si lotta ancora lotta per rialzarsi. Si tiene a bada la paura nonostante la terra tuttora tremi, certo, ma molto resta da fare in quella che un tempo era un’area rigogliosa di colture, brulicante d’imprese e affollata di persone. In dodici mesi la Regione Emilia Romagna ha chiesto e ottenuto circa 10 miliardi di euro per ricostruire ciò che il territorio ha perso, ciò che il terremoto ha cancellato. Ma la macchina della ricostruzione è un soggetto lento, pesante, e nonostante i soldi siano stati ufficialmente sbloccati a gennaio, cinque mesi dopo sono pochi, anzi, pochissimi coloro che ne hanno ricevuti un po’. Le piccole e piccolissime imprese scontano la mancanza di liquidità e i ritardi di pagamento della pubblica amministrazione, senza contare le procedure per l’accesso ai contributi pubblici per la ricostruzione. Di tutto questo ne parleremo a ‘Question Time‘ alle ore 12,30 dagli studi della web Tv de ilfattoquotidiano.it. Ospiti di Stefano Feltri sono Carlo Giovanardi, senatore modenese del Pdl, Emiliano Liuzzi, giornalista del Fatto, e in collegamento telefonico l’imprenditore Gianmarco Budri leader nel settore dei marmi. Per Twitter gli hashtag sono: #FattoTv #macerie #DilloaGiovanardi  guarda la diretta