Il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri in Commissione Giustizia del Senato presenta le priorità del suo dicastero tra cui non annovera le intercettazioni. Mentre è la legge anticorruzione a “far parte dei temi che esamineremo durante il percorso e se chiamati risponderemo”, assicura il ministro. Dal canto suo Nitto Palma (PdL) ribadisce: “Non affrontiamo ora argomenti divisivi, ma c’è tempo, vedremo”  di Manolo Lanaro