Sparatoria nel corso della parata per la Festa della Mamma a New Orleans, dove 19 persone sono rimaste ferite. Tra loro ci sono due bambini di 10 anni ed entrambi sembrerebbero essere in buone condizioni. Altre tre persone, invece, sono gravi. Intanto prosegue la caccia a due o tre sospetti, che la polizia avrebbe visto fuggire subito dopo la sparatoria.

Secondo le autorità non si tratta di un atto di terrorismo, ma di violenza di strada, un problema sempre più grave nella città più popolare della Louisiana. La polizia sta dando la caccia a tre sospetti che sono fuggiti dopo gli spari. “Questi fatti non devono rimanere senza risposta”, ha dichiarato il sindaco della città, Mitch Landrieu, in una conferenza stampa davanti all’ospedale dove sono stati condotti i feriti. “Qualcuno sa cosa è successo. L’unico modo di fermare questa violenza è che ci aiuti”, ha aggiunto, invitando i cittadini a collaborare con la polizia. Mary Beth Romig, portavoce dell’Fbi, ha dichiarato che si tratta “di un atto di violenza di strada”, escludendo l’ipotesi di un attacco terroristico.