Nel corso della “Costituente dei beni comuni”, al Teatro Valle occupato di Roma, Stefano Rodotà attacca il candidato sindaco del Movimento 5 stelle, Marcello De Vito: “Ha rilasciato una dichiarazione sgangherata, in cui promette, se eletto, di sgomberare il Valle e ‘deportarlo’ in periferia. Credo sia necessario rispondere a questa persona, che non ha capito niente di quello che è successo qui dentro in questi anni”  di Tommaso Rodano