“Nel Consiglio dei ministri di oggi procederemo all’eliminazione dello stipendio dei ministri aggiuntivo rispetto all’indennità parlamentare. E la somma ricavata andrà a tutela di chi perde il lavoro”. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Enrico Letta parlando all’assemblea di Rete Imprese Italia. “Viviamo situazione di grande difficoltà – ha aggiunto – ognuno deve fare la sua parte”. Dal canto suo il presidente di Rete Imprese Italia, Carlo Sangalli, rivolgendosi al governo ha detto: “Bisogna disinnescare la miccia del micidiale combinato mal disposto fiscale dell’estate ormai alle porte: cioè l’ulteriore aumento dell’Iva, il debutto della Tares e del pagamento dell’Imu”  di Manolo Lanaro