Bocche cucite in via dell’Umiltà a Roma nella sede nazionale del Pdl, riunito dopo la sentenza che condanna Silvio Berlusconi a 4 anni per frode fiscale nel processo Mediaset. Parla solo il senatore Altero Matteoli: “Continua la persecuzione giudiziaria iniziata nel ’94 contro Berlusconi che è sfociata oggi in questa sentenza, finché le sentenze – continua – verranno emanate dal Tribunale di Milano saranno sentenze contro Berlusconi, confidiamo nella Cassazione, chi ha letto gli atti – conclude – si rende conto dell’assurdità di questa condanna”. Ci saranno ripercussioni sul governo? “No” risponde secco Matteoli  di Manolo Lanaro