Il procuratore capo di Genova Michele Di Lecce spiega in conferenza stampa la dinamica dell’incidente e i provvedimenti presi dalla Procura. “L’incidente – ha detto – è avvenuto durante la manovra d’inversione della nave. Una manovra non usuale, ma neppure eccezionale. E’ stato avviato un procedimento a carico di due indiziati, il comandante e il pilota, con l’accusa di omicidio plurimo ma questa non è l’unica strada. Stiamo valutando – ha proseguito – l’ipotesi di reato di attentato alla sicurezza dei trasporti marittimi, essendo Torre Giano la sala di controllo del traffico marittimo di tutta la Liguria”. La nave e gli apparati di controllo sono stati sequestrati, gli inquirenti stanno studiando la scatola nera della nave  di Cosimo Caridi e Annissa Defilippi