La seduta del Consiglio regionale lombardo si apre con la commemorazione a Giulio Andreotti: il consigliere Umberto Ambrosoli, figlio di Giorgio, commissario liquidatore del Banco Ambrosiano, ha preferito allontanarsi dall’Aula: “E’ giusto il ricordo delle istituzioni, ma le istituzioni sono fatte dalle persone, che hanno una storia e una coscienza. La mia storia e la mia conoscenza mi impongono di uscire”  di Francesca Martelli