A Roma si avvicinano le elezioni comunali del 26 e 27 maggio. Ostia con più di 200 mila abitanti è il tredicesimo municipio amministrato dal Campidoglio. Il litorale romano non somiglia affatto alla Rimini del sud. Questo doveva diventare in questi anni la località romana secondo gli amministratori locali. Bisogna fare i conti con la crisi economica a cui si aggiungono i problemi di una periferia, che avrebbe molte potenzialità da sfruttare. La maggior parte degli imprenditori della movida notturna lascerà discoteche e locali chiusi. Infatti, su 16 attività solo cinque probabilmente saranno attive. E mentre si fanno le promesse da campagna elettorale, la malavita trova spazio e modo per imporre le sue regole con le quali gli abitanti hanno imparato a convivere. Ostia rischia di fare un salto indietro nel tempo e ritornare la città fantasma che era negli anni settanta  di Irene Buscemi e Chiara Ingrosso