Cronisti affermati nei loro paesi d’origine, cercano quotidianamente di raccontare l’Italia ai propri concittadini. Si tratta di Alina Harja, volto della tv rumena, Jean Claude Mbede, conduttore del tg alla Crtv camerunense e Hu Lanbo, direttrice del mensile Cina in Italia, riuniti allo stesso tavolo in occasione del festival del giornalismo di Perugia per raccontare i loro progetti editoriali, rivolti all’integrazione e alla conoscenza del proprio popolo. “Anche noi abbiamo avuto un Grillo rumeno – spiega Alina – ma non è andato oltre l’11%”. Sono tanti gli elementi di difficoltà che questi giornalisti incontrano nello spiegare la realtà italiana: “Spesso ai nostri lettori risulta incomprensibile”, oltre agli ostacoli burocratici e finanziari per tenere aperte le testate bilingue che hanno realizzato  di Francesca Martelli