“Abbiamo spiegato le ragioni della nostra opposizione a quello che si preannuncia essere un governo di larghe intese”. Così il leader di Sel, Nichi Vendola, al termine dell’incontro alla Camera con il presidente del Consiglio incaricato Enrico Letta (Pd). Confermato dunque il ‘No’ di Sel all’esecutivo delle larghe intese “sono la risposta sbagliata al fatto epocale della richiesta di cambiamento. Abbiamo fatto la campagna elettorale – dice – per chiudere il ciclo ventennale del Berlusconismo, il governo delle larghe intese è il contrario di ‘Italia Bene Comune‘. Oggi, globalmente – afferma Vendola – il centrosinistra è un campo di macerie e noi siamo impegnati a ricostruirlo”  di Manolo Lanaro