Dopo l’annuncio dell’elezione di Giorgio Napolitano alla presidenza della Repubblica, piazza Montecitorio, che si è riempita di manifestanti nel corso del pomeriggio, esplode di rabbia. Si alzano cori e insulti verso il Parlamento, nei confronti del Capo dello Stato rieletto e dei partiti che lo hanno sostenuto, dal Pd al Pdl  di Tommaso Rodano