Conferenza stampa di Beppe Grillo, alla Città dell’Altra economia a Testaccio, dopo la protesta di piazza di ieri a Roma contro il Napolitano-bis e a favore della candidatura di Stefano Rodotà. “A Roma c’è il rischio infiltrati, anch’io devo moderarmi, basta parolacce, saremo ghandiani, ma non coglioni”, afferma il comico genovese. “Grillo usa dell’iperboli per far arrivare il messaggio, anche se ieri hanno dimostrato che l’inciucio esiste, ed esiste da anni, noi i cittadini a differenza di loro possiamo guardarli in faccia”, afferma Vito Crimi, capogruppo M5S al Senato. “Se i nostri errori politici sono non aver dato la fiducia a questi partiti, per noi sono stellette al merito – sostiene Roberta Lombardi, capogruppo alla Camera – Ieri non era soltanto una piazza grillina, c’erano bandiere di rifondazione comunista e tanti cittadini senza simboli, indignati che ci dicono di non capire più i loro partiti e la strada che stanno percorrendo. Noi continueremo ad essere i loro portavoce”  di Irene Buscemi