Riunione mattutina del Pd. Il segretario Pier Luigi Bersani per evitare la ressa di telecamere entra da un ingresso secondario, ma trova la porta chiusa: “Allora andiamo a casa” scherza Bersani che poi afferma: “Oggi ci saranno sorprese”. Dario Franceschini annuisce al nome di Romano Prodi mentre i capogruppo di Camera e Senato Speranza e Zanda confidano nella proposta del segretario. Zanda sottolinea: “Bisogna tener conto delle proteste della base del partito“. La renziana Silvia Fregolent afferma di preferire Prodi a Rodotà e sul metodo che aveva portato all’indicazione di Franco Marini afferma: “Il partito così ci fa rimpiangere Veltroni e D’Alema che scelsero Ciampi e Napolitano. Questo metodo è stato un suicidio”  di Manolo Lanaro