“L’inciucio si ribalta e gli esponenti del centrodestra, pur di arrivare a domenica, alla quinta votazione, potrebbero votare Rodotà”. Ne è convinto Rosario Crocetta, governatore siciliano e grande elettore del successore di Giorgio Napolitano che analizza la nomination di Romano Prodi: “Non sarebbe mai venuta fuori se il suo nome non fosse stato anche indicato dal Movimento 5 Stelle”. E poi l’appello: “Grillini e Pd, rendetevi conto che assieme potete costruire un’alternativa vera e cambiare il Paese”  di Tommaso Rodano