È il giorno della verità per la corsa al Colle. Dopo il naufragio della mancata elezione di Franco Marini (che ha ritirato la propria candidatura) e le ore convulse passate nel caos, il Pd ha deciso di puntare su Romano Prodi. Lo ha proposto il segretario Pier Luigi Bersani all’assemblea dei grandi elettori con il nome dell’ex presidente del Consiglio accolto con una standing ovation. Ma questa candidatura ha creato subito forti malumori nel Pdl che lo vede come l’avversario storico di Silvio Berlusconi. Prodi sarà sostenuto dalla quarta votazione che si terrà nel pomeriggio quando sarà sufficiente la maggioranza assoluta dell’assemblea, vale a dire 504 voti. Il centrosinistra conta su 496 voti. Gli altri voti che mancano potrebbero arrivare da qualche esponente del gruppo misto, ma anche da Scelta Civica. E i Cinque stelle? Al momento hanno assicurato che continueranno a sostenere Stefano Rodotà, anche se il nome di Prodi è nella rosa dei dieci nomi votati alle Quirinarie. Che succederà? Seguiremo tutto in diretta. In studio con David Perluigi (ilfattoquotidiano.it) dalle ore 13,30 al FattoTv c’è Antonello Caporale (Il Fatto Quotidiano). Poi collegamenti telefonici con il direttore de ilfattoquotidiano.it Peter Gomez e Salvatore Tramontano (vicedirettore del Giornale). Potete interagire tramite il sito e i social network del Fatto. Per Twitter gli hashtag sono: #FattoTv #FiatosulColle #SaleProdi