“La base del M5S ha scelto la Gabanelli perché evidentemente pensa che sia un presidente adatto a questo paese”. Il deputato 5 Stelle Andrea Cecconi così commenta a piazza Monte Citorio (Roma) la scelta venuta dalle Quirinarie e che ha sancito Milena Gabanelli come il nome che movimento di Beppe Grillo proporrà per l’elezione del Presidente della Repubblica. “Io la trovo una persona capace, di alto profilo e sentiremo se – spiega – è disponibile ad assumersi questa responsabilità difronte agli italiani, in caso contrario sceglieremo il secondo nome, Gino Strada“. Il fondatore di Emergency, però, ha già reso noto la sua indisponibilità per un’eventuale candidatura. Il terzo classificato è Stefano Rodotà, questo potrebbe essere il nome giusto per una convergenza con il Pd? Secondo Cecconi “il nome più giusto è la Gabanelli perché è stata votata, però se lei non è intenzionata, è inutile anche fare il suo nome. Noi comunque abbiamo reso pubblico il nome del nostro candidato, speriamo lo facciano anche gli altri partiti il prima possibile”  di Manolo Lanaro